Articoli

 /
21 novembre

Saranno nove i candidati alle presidenziali

Il Servizio Elettorale cileno (Servel) ha chiuso ufficialmente l'iscrizione di candidati per le elezioni presidenziali del prossimo 21 novembre. Le nove liste presentate dovranno ora passare al vaglio dell'autorità elettorale, che ne certificherà la validità nelle prossime settimane.
 /

Di nuovo alle urne per le primarie presidenziali

Secondo i sondaggi, i favoriti a raggiungere la candidatura per le elezioni presidenziali sono l'ex sindaco del municipio di Las Condes, Joaquín Lavín (UDI), per Chile Vamos, e l'attuale sindaco di Recoleta, Daniel Jadue (PC) per la sinistra di Apruebo Dignidad.
 /
21 novembre

L'organo elettorale invita l'UE e l'Onu a monitorare le elezioni di novembre

Il Cne è stato riformato lo scorso 4 maggio includendo per la prima volta in anni la presenza di rappresentanti dell'opposizione e di organizzazioni della società civile non allineate al governo.
 /
21 novembre

Sconfitta per la coalizione di governo alle regionali

Solo uno dei 16 governatori eletti sarà allineato all'attuale governo, che nel frattempo si prepara per le presidenziali del 21 novembre.
 /

Insediato il nuovo Congresso in attesa del risultato delle presidenziali

Con una differenza a favore di 70.000 voti su più di 18 milioni, e lo scrutinio al 97%, Castillo ha rivendicato ieri la vittoria affacciato sulla Plaza San Martin di Lima.
 /

Sorpresa: il leader sindacale di sinistra al ballottaggio presidenziale

Pedro Castillo è la vera sorpresa delle elezioni presidenziali: con il suo partito di estrema sinistra, Perù Libre, si é collocato in testa ai risultati del primo turno col 18% dei voti.
 /

Al voto con il contagio in crescita

Il Paese ha registrato 314 morti legate al Covid-19 in 24 ore,  nell’imminenza delle elezioni di domenica tramite le quali i peruviani si esprimeranno per eleggere un nuovo presidente e un nuovo parlamento.
 /

Virtuale pareggio tra candidati a una settimana dalle elezioni presidenziali

La maggior parte dei sondaggi coincide nel segnalare un pareggio tra cinque dei 18 candidati a sostituire il presidente Francisco Sagasti, tutti con un'intenzione di voto inferiore al 10%.
 /  /

Nessun rinvio in Perù, mentre in Cile slitta a maggio la Costituente

Le nuove date per per i cileni saranno il 15 e 16 maggio, mentre i ballottaggi per eleggere i nuovi governatori si svolgeranno il 13 giugno.