/
21 novembre

Saranno nove i candidati alle presidenziali

Il Servizio Elettorale cileno (Servel) ha chiuso ufficialmente l'iscrizione di candidati per le elezioni presidenziali del prossimo 21 novembre. Le nove liste presentate dovranno ora passare al vaglio dell'autorità elettorale, che ne certificherà la validità nelle prossime settimane.

I candidati presentati sono: Gabriel Boric (Apruebo Dignidad), Sebastián Sichel (Chile Podemos Más), José Antonio Kast (Partido Republicano), Yasna Provoste (Unidad Constituyente), Franco Parisi (Partido de la Gente), Marco Enríquez-Ominami (PRO), Diego Ancalao (Lista del Pueblo), Gino Lorenzini (Independiente) e Eduardo Artés (Unión Patriótica de Chile).

La maggior parte dei sondaggi prevedono un testa a testa tra il candidato della sinistra, Gabriel Boric, e quello della coalizione dell'attuale governo conservatore, Sebastián Sichel. Tra i candidati presentati all'ultimo momento spiccano il filosofo Enríquez-Ominami, del Partito Progressista, e Antonio Kast, dirigente dell'estrema destra pinochetista. Solo una donna concorrerà alle urne quest'anno, Yasna Provoste, che ha rinunciato all'incarico di presidente del Senato per concentrarsi nella campagna elettorale del centro-sinistra.

Questo articolo è disponibile anche in: ES