/

Destituito il procuratore anticorruzione tra le polemiche

Diverse personalità a livello internazionale hanno espresso la loro condanna di fronte alla decisione della procuratrice generale della repubblica del Guatemala di destituire il procuratore incaricato dell'Unità speciale contro la corruzione, Juan Francisco Sandoval, che si è immediatamente trasferito negli Stati Uniti.

La procuratrice generale Maria Consuelo Porras, ha giustificato la decisione dichiarando di esser stata oggetto di “continui abusi e frequenti soprusi”, e che si è cercato di “sminuire il suo lavoro, integrità e dignità”.

Il segretario di stato degli Stati Uniti, Antony Blinken si è espresso in termini molto duri contro la decisione: “Siamo con il popolo del Guatemala e con il procuratore Juan Francisco Sandoval, che ho riconosciuto quest'anno con il Premio Campione Anticorruzione. Il suo licenziamento mina lo stato di diritto e rafforza le forze dell'impunità. I guatemaltechi meritano di meglio”. L'unità speciale di cui Sandoval era rappresentate, era stata istituita nel 2006 ed era parte della Commissione Internazionale Contro l'Impunità in Guatemala (Cicig) creata in base a un accordo tra le istituzioni del paese centroamericano e l'Organizzazione delle Nazioni Unite.

Questo articolo è disponibile anche in: ES

Federico Larsen