/  /

Via libera della Corte Suprema all'uso ricreativo della marijuana

La Corte Suprema del Messico ha votato a maggioranza la richiesta di incostituzionalità degli articoli della legge generale della salute che proibivano l'uso ricreativo della marijuana. “Oggi è un giorno storico per le libertà”, ha assicurato il presidente del tribunale, Arturo Zaldívar, al concludere la sessione. “Dopo un lungo cammino, questa Corte Suprema consolida il diritto al libero sviluppo della personalità per l'uso ludico e ricreativo della marijuana. Si conferma ancora una volta che gli strumenti di cui dispone la Costituzione per la difesa dei diritti funzionano”.

La sentenza obbliga ora il ministero della Sanità ad emettere le regolamentazioni pertinenti, che permettano il consumo e la coltivazione di cannabis per uso ricreativo e domestico, applicando restrizioni simili a quelle già in vigore per il consumo di alcool. Inoltre, il potere legislativo dovrà modificare ulteriormente il codice penale federale, e diversi stati ed enti locali dovranno adattare le proprie disposizioni per permettere l'effettività della sentenza della corte.

Questo articolo è disponibile anche in: ES