/  /  /

Kamala Harris in Centroamerica: “Non venite negli Usa”

La vicepresidente degli Stati Uniti, Kamala Harris, ha concluso ieri il suo primo viaggio all'estero dall'insediamento dell'amministrazione Biden, in cui ha visitato Guatemala e Messico. Durante la conferenza stampa in chiusura della prima giornata, ha sollecitato le popolazioni centroamericane a non cercare di arrivare negli Usa: “vorrei dire molto chiaramente alle persone di questa regione che stanno considerando di intraprendere il pericoloso viaggio verso il confine tra Stati Uniti e Messico: non venite, non venite. Gli Stati Uniti continueranno a far rispettare le proprie leggi, e assicureremo la nostra frontiera”.

La vicepresidente ha siglato una serie di accordi con il presidente del Guatemala, Alejandro Giammattei in materia di sicurezza, sviluppo, lotta alla corruzione, per un totale di più di 100 milioni di dollari. Ieri, in Messico, ha sottoscritto un memorandum per il finanziamento della nuova riforma del lavoro voluta dall'ex presidente Donald Trump per l'approvazione del United States–Mexico–Canada Agreement (Usmca). Il governo di Lopez Obrador riceverà quest'anno un primo pacchetto da 380 milioni di dollari che include anche fondi per la realizzazione di nuovi progetti residenziali e per il supporto all'industria delle zone del sud del Messico. Durante la conferenza stampa di chiusura del breve viaggio, Harris ha catalogato come un “successo” questo primo approccio coi governi centroamericani.

Questo articolo è disponibile anche in: ES