/

L'epidemia è ancora alta ma stabile

Nella giornata di ieri, secondo l’ultimo bollettino disponibile relativamente all’emergenza pandemica, il Brasile ha registrato 873 decessi e 39.637 nuovi casi di Covid-19 per un totale ormai giunto a 16.947.062 infezioni e 473.404 decessi dall'inizio della crisi sanitaria. I numeri della domenica e del lunedì si sono sempre rivelati inferiori alla realtà a causa del ritardo nella notifica dei dati al ministero da parte delle amministrazioni locali. In ogni caso, si conferma stabile la media dei casi degli ultimi sette giorni, pari a 61.706; il tasso di mortalità è di 1.639.  Lo Stato di San Paolo continua ad essere quello che registra il maggior numero di morti (114.404) e contagi (3.365.160) in termini assoluti. Nell'analizzare il tasso di mortalità, che è proporzionale tra vittime e popolazione, Rio de Janeiro è però in testa con il 5,8%, più del doppio della media nazionale, che è del 2,8%. Oltre a San Paolo, altri quattro stati hanno più di un milione di infezioni confermate: Minas Gerais, Paraná, Rio Grande do Sul e Bahia. In termini di morti, Rio de Janeiro è al secondo posto per numero totale, con 51.532, seguita da Minas Gerais, 41.610, Rio Grande do Sul, 28.795 e Paraná, 27.068.

Questo articolo è disponibile anche in: ES