/

Il governo presenta una legge per dare impulso all'industria della cannabis

Il governo argentino ha presentato ieri un progetto di legge per regolare la produzione di cannabis nel paese nei settori della medicina, della produzione tessile e delle energie rinnovabili. I ministri di industria, salute, sviluppo, agricoltura e scienza hanno convocato una conferenza stampa per dare i dettagli del progetto che sarà presentato nei prossimi giorni alla camera, e che prevede nella pratica la legalizzazione della produzione di cannabis per qualunque uso, tranne il consumo ricreativo.

“L'esperienza internazionale dimostra che la filiera di canapa e cannabis medica ha un maggiore potenziale di crescita se regolamentata dallo Stato, per evitare deviazioni verso il mercato illegale e garantire la tracciabilità di processi e prodotti destinati a scopi medici. Vediamo un mercato mondiale in espansione e che in Argentina ci sono capacità e infrastrutture. È necessaria una legge che consenta di aumentare la produzione di cannabis e canapa”, ha detto il ministro per lo Sviluppo produttivo, Matías Kulfas.

Il governo sostiene che il progetto potrebbe aprire la strada alla fondazione di nuove industrie capaci di impiegare 10.000 persone entro il 2025, con un fatturato superiore ai 500 milioni di dollari l'anno. La legge propone la creazione di una Agenzia per la Regolamentazione della Canapa e del Cannabis Medicinale, incaricato di stabilire una politica pubblica per finanziare e regolare la produzione.

Questo articolo è disponibile anche in: ES

Federico Larsen