/
da definire

Lima prepara il primo grande concerto in America Latina dalla pandemia

Il ministero della Cultura del Perú ha annunciato la realizzazione di un progetto pilota a Lima per la riattivazione degli spettacoli musicali all'aria aperta. Il comunicato diffuso al termine della riunione di sabato pomeriggio tra il ministro Alejandro Neyra, artisti e imprenditori dello spettacolo, sostiene che si tratterá di un concerto con interpreti nazionali ed internazionali, rappresentanti dei piú diversi generi musicali.

Il concerto, di cui si conosceranno maggiori dettagli questa settimana, sará realizzato in uno spazio pubblico all'aria aperta, dovrá rispettare i protocolli sanitari stabiliti dal governo, e il numero di spettatori sará fissato in base al livello di allerta stabilito dal ministero della Sanitá. Il modello, secondo la stampa locale, sarebbe quello applicato nell'aprile scorso a Barcellona, durante il concerto realizzato al Palau Sant Jordi con 5.000 spettatori. In quell'occasione fu obbligatorio un test rapido all'ingresso e l'uso di una mascherina di alta qualitá inclusi nel prezzo del biglietto. Secondo il ministro Neyra, nella misura in cui questo tipo di iniziativa riscuota successo senza gravi conseguenze sanitarie, potrá essere replicata in altre cittá del Perú per riattivare l'industria dello spettacolo, tra le piú colpite dall'inizio della pandemia.

Questo articolo è disponibile anche in: ES