/  /

Denuncia penale per il personale sanitario che rifiuta il vaccino

Il ministro della Sanitá del Costa Rica, Daniel Salas Peraza, ha affermato in una conferenza stampa convocata per fare il punto della situazione della vaccinazione contro il Covid nel paese, che presenterà formalmente una querela contro i medici che si rifiutino di ricevere il vaccino e continuino a ricevere pazienti. “Ci sono persone che negano la stessa scienza che le ha messe di fronte ad un paziente”, ha sostenuto Salas Peraza, anche lui medico chirurgo. “Come Ministro della Salute, se insistono dovrò fare una denuncia penale se insistono. Quando avremo finito il primo gruppo di vaccinazioni, chiederò i rispettivi elenchi per farlo, perché in realtà stanno esponendo direttamente un paziente, non solo a una complicazione, ma alla morte”.

Il dibattito a livello nazionale sulla problematica si é posto quando la stampa ha rivelato che“È una questione di grande responsabilità, di rispetto, di quella vocazione che abbiamo noi medici. Vaccinarsi è per prima cosa non fare del male. Continuiamo a esortare nel modo più amichevole, nel modo più rispettoso possibile tutto il personale a farsi vaccinare”, ha insistito Salas Peraza.

Il Costa Rica é riuscito finora a immunizzare circa l'8% dei suoi cinque milioni di abitanti, e questa settimana ha ricevuto un lotto di 43.000 dosi del vaccino di AstraZeneca attraverso il sistema Covax gestito dall'Organizzazione Mondiale della Salute. Da marzo del 2020 si sono registrati nel paese quasi 220.000 casi, e 3.000 morti.

Questo articolo è disponibile anche in: ES