/

Alla ricerca di nuove opportunità per imprese e cultura italiana a San Juan

L'ambasciatore italiano in Argentina, Giuseppe Manzo, ha concluso ieri una visita nella provincia di San Juan, nel nordovest del Paese, dove si è riunito con il governatore Sergio Uñac e le autorità provinciali per approfondire le relazioni culturale e produttive con l'Italia. “Energie rinnovabili, agroindustria, design industriale sono settori su cui sta puntando San Juan e su cui le imprese italiane sono pronte a cogliere le opportunità in questa dinamica regione del Paese”, ha commentato l'ambasciatore in una nota diffusa alla stampa.

L'ambasciatore ha anche visitato il Teatro del Bicentenario di San Juan, che mantiene un accordo di collaborazione con il San Carlo di Napoli e un progetto di formazione con la Scala di Milano. L'incontro si è svolto nel contesto del programma “Italia en 24”, lanciato dall'ambasciata italiana a Buenos Aires nel 2018 per promuovere contatti diretti di aziende e istituzioni italiane con le 24 provincie che compongono l'Argentina. Manzo ha proposto, tra l'altro, che la prossima edizione di Italia en 24 sia dedicata proprio alla provincia di San Juan, che insieme a Mendoza, San Luis e La Rioja compongono la regione del Cuyo, una delle principali zone di produzione di vini del continente. Nelle edizioni precedenti il programma ha promosso relazioni di attori legati al sistema Italia, oltre che istituzioni legate alla diffusione della lingua e la cultura italiane in Argentina, nelle province di Misiones, Santa Fe, Buenos Aires, Mendoza, Entre Ríos, Córdoba e Catamarca.

Questo articolo è disponibile anche in: ES

Federico Larsen