/  /

Quattro fedeli della Chiesa Avventista del Settimo Giorno rapiti in diretta social

Quattro persone, tra cui un pastore e un noto pianista, sono state rapite nella tarda serata di giovedì ad Haiti, nel corso di una diretta sui social media. Lo riporta il Miami Herald. Il gruppo, composto di membri della chiesa avventista del settimo giorno Gospel Kreyòl a Diquini, alla periferia della capitale Port-au-Prince, si stava esibendo dal vivo su Facebook e YouTube in uno studio adiacente alla chiesa quando un uomo pesantemente armato è salito sul palco e li ha portati via. Il sequestro – spiega il Miami Herald - è stato confermato dal dottor Gregory Figaro, il cui padre, Greger Figaro, è il fondatore del ministero religioso. "Se cose del genere possono accadere, allora tutto è possibile in questo Paese perché non c'è rispetto per nessuna istituzione, che sia una chiesa o una scuola", ha detto Figaro al Miami Herald. “Vengono a prendere le persone anche nelle loro case.

Il dottor Figaro, presente in sala durante l’irruzione, ha spiegato che nel corso dell’esibizione si è sentito prima bussare pesantemente alla porta, quindi un uomo con una pistola ha fatto il suo ingresso nello studio: lui e altri presenti sono corsi subito in un piccolo corridoio all'interno dello studio per mettersi al riparo, ma le quattro persone che in quel momento erano impegnate nell’esecuzione di un brano non sono riuscite a scappare e sono state portate via.

Questo articolo è disponibile anche in: ES