/

Approvata manovra per inasprire la lotta contro la corruzione

Il parlamento ecuadoriano ha approvato con 127 voti a favore e solo tre contrari il testo della manovra che prevede riformare il codice penale per inasprire le pene contro la corruzione e qualificare nuovi reati. Le modifiche erano state chieste dal Fondo Monetario Internazionale per l'approvazione di un nuovo pacchetto di aiuti di 2 miliardi di dollari che arriverà entro la fine dell'anno. Si tratta della seconda tranche di fondi dell'accordo di 6,5 miliardi di dollari firmato dal presidente Lenin Moreno ad agosto.

Tra i nuovi reati che dovranno ora essere definiti attraverso un apposita regolamentazione dall'esecutivo, si introducono quelli di ostruzione alla giustizia, sovrapprezzi nella spesa pubblica e corruzione del settore privato. Secondo un comunicato diffuso dall'Assemblea Legislativa, nell'ultimo anno sono cresciuti del 9.000% i casi di sovrapprezzi nelle spese statali, specialmente nell'acquisto di forniture mediche.

Questo articolo è disponibile anche in: ES

Federico Larsen