/
Dal 23 al 29 novembre

Una settimana in compagnia della cucina italiana a Buenos Aires

Dal 23 al 29 novembre, si terrà la quinta edizione della “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo” dal titolo "Saperi e Sapori delle Terre Italiane, a 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi".

La cucina è uno strumento formidabile per la promozione dell’Italia: il settore agroalimentare italiano è economia e Made in Italy (35 miliardi di euro esportati nel settore dell’alimentare nel 2019, che diventano 43 miliardi se includiamo le esportazioni agricole), ma è anche cultura: in Italia i piatti tipici sono sempre il prodotto della storia e della tradizione dei territori che li esprimono; e, allo stesso tempo, la cucina italiana è tecnologia e innovazione, considerato che molto spesso i prodotti agroalimentari italiani vantano un contenuto tecnologico all’avanguardia.

Sul “tavolo” della Settimana della Cucina saranno posti anche salubrità e temi quali le caratteristiche organolettiche dei prodotti italiani, le tradizioni culinarie italiane preservate dalla comunità italiana in Argentina, il fenomeno dell’italian sounding (tutti quei prodotti che “suonano” come italiani ma che in realtà vengono prodotti all’estero) e l’internazionalizzazione dell’offerta formativa nel settore della ristorazione e dell’ospitalità.

Numerose le attività previste per questa edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo: Webinar, video e azioni di comunicazione sui nostri canali social, Masterclass di cucina in modalità videoconferenza con i migliori chef italiani e interviste a cinque chef italiani stellati. Eventi la cui organizzazione vedrà coinvolti tutti gli attori del Sistema Italia in Argentina: l’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires, ICE - Agenzia Italiana per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, l’istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires, ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, l’Accademia della Cucina Italiana - sezione di Buenos Aires, l’Associazione BACI – Buenos Aires Chef Italiani, la Scuola di Cucina Mausi Sebess.

Di particolare rilevanza, è l’avvio, in concomitanza con il lancio della Settimana della Cucina, del progetto "Capacitarse es Empoderarse" un’iniziativa dell’Ambasciata d’Italia, dello chef Donato De Santis e di BACI, in collaborazione con l’ONG Asociar e con il Governo della Città di Buenos Aires, che prevede l’organizzazione di lezioni di cucina per la produzione di pasta fresca. L’iniziativa si rivolge ad un gruppo di donne del Barrio Rodrigo Bueno della Città di Buenos Aires e ad un gruppo di facilitatori dell’ONG Asociar, che agiranno come agenti moltiplicatori del progetto organizzando nuovi corsi di formazione in altri quartieri della grande Buenos Aires. All’iniziativa collaborano anche l’ONG Madero Solidario e l’azienda produttrice di macchine per pasta “Pasta Linda”, la quale donerà i macchinari alle donne che parteciperanno al corso.

Tutte le attività sono aperte al pubblico e gratuite e potranno essere seguite attraverso il canale YOUTUBE, così come attraverso i nostri canali social, con gli hashtags #ItalianTaste e #ViviamoCosi.

Questo articolo è disponibile anche in: ES