/

John Briceño eletto primo ministro del Belize

Il Partito Unito del Popolo (PUP) ha vinto le elezioni in Belize ottenendo la maggioranza parlamentare per la prima volta dopo 12 anni di governo di Dean Barrow, del Partito Democratico Unito (UDP). Il primo ministro uscente, che aveva annunciato la propria intenzione di abbandonare la vita politica del paese alla vigilia delle elezioni, ha già riconosciuto la sconfitta, così come il nuovo leader del suo partito Patrick Faber. Per venerdì prossimo é previsto il giuramento del nuovo primo ministro, Johnny Briceño, che potrà contare su una ampia maggioranza di 26 deputati su 31 che compongono il parlamento del Belize.

Le elezioni si sono svolte pochi giorni dopo il passaggio dell'uragano Eta, che ha provocato seri danni e allagamenti in tutto il Centro America. I 400.000 abitanti del Belize dovranno ora affrontare la ricostruzione in un contesto particolarmente difficile. La chiusura delle frontiere a causa della pandemia ha provocato il collasso dell'industria turistica, principale fonte di ingressi del paese. Secondo dati del Fondo Monetario Internazionale, l'economia del Belize soffrirà un tracollo del 16% durante quest'anno, il più grande dalla crisi del 1980.

Briceño ha promesso di presentare al parlamento un pacchetto di misure d'emergenza per stimolare l'agricoltura e le attività alternative al turismo, e un piano per affrontare il pesante debito contratto a causa della pandemia e di Eta.

Questo articolo è disponibile anche in: ES