/

Cimiteri chiusi per il giorno di Ognissanti

Anche il governo dell’Ecuador, come ha già fatto quello del Messico, ha deciso di chiudere i cimiteri per il giorno di Ognissanti. Il paese sudamericano, compresa la sua capitale Quito, la città più colpita dalla pandemia da Covid-19, renderà inaccessibile la maggior parte dei suoi cimiteri nel giorno dei morti per evitare possibili (e altamente probabili) nuove catene di propagazione della malattia a causa di una festività molto sentita nella nazione che ogni anni, a tale data, vede radunarsi folle consistenti. La decisione è stata annunciata dal direttore del servizio di sicurezza della struttura ECU911, varata per affrontare l’emergenza sanitaria, Juan Zapata. Dalla fine di febbraio l'Ecuador, che conta 17,5 milioni di abitanti, ha finora registrato 163.192 casi di Covid-19, nonché 12.588 morti.

Questo articolo è disponibile anche in: ES