/

Bolsonaro contro il vaccino "sfida" anche la piccola youtuber

Nell'attuale situazione tutt’altro che sanitariamente tranquilla, l’ultraconservatore presidente Jair Bolsonaro ha nuovamente polemizzato, in diretta Facebook, sulla prevista obbligatorietà della vaccinazione anti-Covid, ovviamente se e quando sarà disponibile un siero. Le dichiarazioni di Bolsonaro sono state immediatamente stigmatizzate dall’opposizione come contrastanti con la legge firmata dallo stesso presidente nel febbraio scorso, che consente la vaccinazione obbligatoria al fine di contrastare la pandemia.

Lo Statuto brasiliano del bambino e dell'adolescente (ECA) afferma inoltre che "la vaccinazione dei bambini è obbligatoria nei casi raccomandati dalle autorità sanitarie". Nella “diretta”, Bolsonaro ha insistito per sapere se la giovane youtuber Esther Castilhos, di dieci anni, che ha partecipato alla trasmissione al suo fianco, avrebbe ottenuto un vaccino “senza prove scientifiche”. “Ti piace farti vaccinare?” Ha chiesto il presidente. "Mi piace, è molto meglio che prendere il sangue", ha risposto la bambina, senza alcuna soggezione. "Ma prenderesti un vaccino, senza prove scientifiche?", ha insistito il presidente. “Sì”, ha confermato la youtuber. Bolsonaro ha quindi ribadito il suo punto di vista, secondo il quale i vaccini in fase di sviluppo contro il Covid-19 "ancora non hanno prove scientifiche".

Questo articolo è disponibile anche in: ES