/

Via alla sperimentazione del vaccino cubano

Iniziano oggi le sperimentazioni del primo vaccino contro la Covid-19 messo a punto dai ricercatori cubani. Secondo quanto annunciato nei giorni scorsi da Prensa Latina, il Centro para el Control Estatal de Medicamentos, Equipos y Dispositivos Médicos (Cecmed) ha approvato l’inizio della fase sperimentale del Soberana 01, il vaccino sviluppato dall’Instituto  Finlay de Vacunas. “Siamo orgogliosi degli uomini e delle donne di scienza, dei risultati raggiunti: congratulazioni” le parole dell’ambasciatore cubano in Italia Jose Carlos Rodriguez Ruiz.

La ricerca per lo sviluppo del farmaco immunizzante copre 676 persone tra i 19 e gli 80 anni di età e sarà condotta in modo "randomizzato, controllato, adattivo e multicentrico con l'obiettivo di valutare la sicurezza, la reattogenicità e l'immunogenicità del candidato in uno schema a due dosi" . Secondo la pubblicazione, i risultati di quella sperimentazione sarebbero disponibili il 1 febbraio per essere pubblicati il ​​15 dello stesso mese. Il giorno prima, il presidente cubano, Miguel Díaz-Canel, ha confermato i progressi del progetto cubano e ha mostrato fiducia nella risposta della scienza nazionale per prevenire la diffusione del nuovo coronavirus. In precedenza, il capo dello stato ha sottolineato l'importanza di avere la propria droga contro il Covid-19, anche se altre nazioni hanno la loro, per una questione di sovranità.

Questo articolo è disponibile anche in: ES