/

La sinergia tra UE e Cuba si adatta ai tempi della pandemia

Nel pieno della pandemia di Covid-19, l'Unione Europea sta dando un nuovo orientamento ai suoi programmi di cooperazione con Cuba nell'ambito dell'agricoltura sostenibile e della salute, per sostenere gli sforzi del Paese caraibico nella lotta contro il morbo. Come si legge su Cuba Debate, La collaborazione si estende anche alla ricerca scientifica nel settore della biofarmaceutica, alla cultura, all'interscambio accademico e ad altri settori, e deve allargarsi nel prossimo periodo (2021-2027) alla digitalizzazione e al sostegno di misure mirate all'attualizzazione dell'economia dell'Isola”, ha detto alla stampa l'ambasciatore dell'Unione Europea all'Avana, Alberto Navarro. "Durante la pandemia, l'Europa si è avvicinata a Cuba, come amica e socia, sapendo che in questo momento ognuno deve trarre vantaggio dei propri punti di forza. Uno dei più grandi punti di forza di Cuba è il sistema sanitario che si è dimostrato resiliente nell'affrontare la pandemia. Cuba è anche un esempio di solidarietà, con l'invio di brigate mediche in missione all'estero", ha sostenuto l'ambasciatore. “Per la prima volta nella storia, l'UE ha ricevuto brigate mediche cubane in missione, come è successo recentemente nel Nord Italia,  e ora nell'isola di Montserrat, che fa parte del territorio europeo. Sono state presenti anche ad Andorra, che non fa parte dell'UE ma è uno dei territori circostanti, e nelle isole britanniche di Turks e Caicos", ha ribadito  Navarro.

(Pubblicato integralmente su http://www.cubadebate.cu/)

Questo articolo è disponibile anche in: ES

Deny Extremera San Martín