/

La situazione si aggrava, rinviata la riapertura di Machu Picchu

La situazione si aggrava ulteriormente nel già martoriatissimo Perù, dove si sono registrati altri 184 decessi nelle ultime 24 ore, che ne hanno portato il totale oltre la barra degli ottomila, per la precisione 8.045, mentre il numero degli infettati è arrivato a 254.936 con 3.598 nuovi casi. Il trend del virus appare dunque più in crescita di quanto le autorità si aspettassero, il che ha portato il governo a rinviare l’apertura del parco archeologico di Machu Picchu che era stata annunciata il 15 giugno. In ogni caso, dopo 99 giorni di lockdown, proprio questa mattina riapriranno la maggior parte delle attività commerciali del paese andino, nel tentativo di dare ossigeno a una economia al collasso.

Questo articolo è disponibile anche in: ES