/

Bolsonaro, altro bagno di folla. E ora vuole far ripartire il campionato

Nella sua “scalata” alla poco invidiabile graduatoria delle vittime causate dal Covid, il Brasile ha in questo fine settimana superato le posizioni di Spagna (dove si contano 27.127 vittime) e Francia (28.805) per collocarsi al quarto gradino alle spalle dell’Italia, con 33.415 morti accertati, della Gran Bretagna (38.571) e degli Stati Uniti (104.383).

Nonostante ciò, il presidente Jair Bolsonaro ha dato un’ennesima dimostrazione della sua avversione per le misure di distanziamento sociale e i gesti-barriera raccomandati dalle autorità sanitarie: senza mascherina, il leader di estrema destra si è nuovamente concesso un bagno di folla davanti al palazzo presidenziale concedendosi ai sostenitori che lo acclamavano al grido di “Mito! Mito!”. Anche in questa occasione, come già avvenuto negli scorsi giorni, il presidente non si è fatto alcun problema nello stringere le mani, dare pacche sulle spalle e abbracciare i propri fan, ribadendo con le sue azioni il concetto sottolineato più volte a parole secondo il quale il lockdown non sarebbe altro che un siluro per la prima economia latinoamericana, che le autorità sanitarie (e diversi governatori degli Stati locali) vorrebbero applicare per combattere “una leggera influenza”.

La “leggera influenza” è però divenuta un vero e proprio flagello soprattutto nelle zone di San Paolo e Manaus, dove le strutture sanitarie già da giorni hanno ammesso di non poter affrontare tutte le richieste di soccorso. Soprattutto in queste aree le sepolture si susseguono a ritmo incessante, e le diagnosi di Covid-19, sia per i morti che per i vivi, non rappresentano che una piccola percentuale dei casi effettivi. Ignorando una simile apocalissi, Bolsonaro ha lanciato persino un appello per la ripresa del campionato di calcio, ricevendo però la durissima reprimenda del direttore sportivo del Sao Paulo FC nonché ex idolo del Paris SG, Raï, che lo ha invitato senza mezzi termini a dare le dimissioni. “Essendo i calciatori giovani e sportivi, il rischio di morire nel caso venissero contagiati dal virus è infinitamente ridotto” ha detto Bolsonaro.

Questo articolo è disponibile anche in: ES