/

Coronavirus, il Paraguay chiude i voli fino al 12 aprile

Anche il Paraguay chiude, quantomeno lo spazio aereo, a causa del coronavirus. A partire dalla mezzanotte di oggi, 24 marzo, infatti, non sarà più autorizzato l’atterraggio di aerei di linea negli aeroporti di Asuncion e delle altre città paraguayana. “Con ordinanza del governo nazionale – si legge infatti in una nota del presidente del Dinac, l’autorità nazionale dell’aviazione, Edgar Melgarejo Ginard - è stato deciso di annullare le operazioni di voli commerciali e aerei privati ​​che provengono dall'estero e intendono arrivare negli aeroporti del nostro paese, una limitazione che entra in vigore a partire dalle 24:00 del 24 marzo fino al 12 aprile 2020, ma prorogabile”.

La misura non influisce sugli aeromobili di servizio merci, “al fine di evitare di interrompere la fornitura di merci e merci in generale, cibo, e in particolare forniture e materiali medici utilizzati nella campagna per combattere la pandemia di COVID-19. e agli aeromobili che forniscono servizi medici e di soccorso, né quelli di paesi stranieri per il rimpatrio dei propri connazionali”.

Questo articolo è disponibile anche in: ES