/

Rivolte nelle carceri per il pericolo coronavirus

Almeno 23 prigionieri sono morti in un tentativo di evasione di massa in Colombia, sottolineando il problema di far fronte alle popolazioni carcerarie durante la pandemia di coronavirus. Secondo il Times, la rivolta del carcere di La Modelo a Bogotà è seguita a una giornata di proteste di prigionieri in Colombia contro il sovraffollamento e i servizi sanitari scadenti. Ottantatre detenuti sono rimasti feriti, nessuno è riuscito a scappare. Due guardie penitenziarie sono state portate in ospedale in condizioni critiche.

Margarita Cabello, ministro della giustizia, ha affermato che le rivendicazioni dei prigionieri in merito a condizioni non sanitarie non sono giustificate. Il ministero della giustizia ammette che le carceri della Colombia ospitano in media il 50% di detenuti in più rispetto a quanto sono state progettate, ma “non vi è alcuna infezione né alcun prigioniero o personale di custodia o amministrativo che abbia il coronavirus", ha affermato Cabello.

Questo articolo è disponibile anche in: ES