/

Il governo sospende tutti gli eventi pubblici per 15 giorni

Il governo del Paraguay ha deciso di sospendere per decreto per 15 giorni tutti gli eventi pubblici e privati di massa come concerti, eventi sportivi, adunate religiose o politiche, e di chiudere scuole, cinema e teatri.

Una misura pensata, come in altri paesi, per cercare di contenere l'epidemia di coronavirus nel giorno in cui il governo ha confermato il secondo caso di positività al Covid-19. Dei 25 casi sospetti, quattro hanno dato esito negativo al tampone, mentre altri tre, che hanno avuto connessioni con il secondo caso, sono stati confermati per un totale di cinque casi confermati.

“Sono misure drastiche che non seguono alcun protocollo dato che è la prima volta che si prendono misure così rigide. C'è un grande desiderio di mitigare il progresso del coronavirus. Questo tavolo di lavoro che è stato creato oggi sarà un tavolo di lavoro permanente per monitorare la diffusione del virus", ha dichiarato il presidente della Repubblica Mario Abdo Benítez.

Il secondo contagiato ha messo piede in Paraguay lo scorso 26 febbraio e il 3 marzo ha iniziato ad avere sintomi della malattia. Il ministro della Salute Julio Mazzoleni ha spiegato che il paziente ha avuto diversi contatti tra cui con due medici che attualmente sono in quarantena, motivo per cui "non possiamo scartare la possibilità - ha aggiunto il ministro - che il virus sia circolato nel paese. Per questo stiamo presentando misure drastiche di prevenzione che sono necessarie soprattutto per poter mitigare la propagazione del virus" e "proteggere i cittadini".

Questo articolo è disponibile anche in: ES

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] governo del Paraguay ha deciso di sospendere per decreto per 15 giorni tutti gli eventi pubblici e privati di massa come […]

I commenti sono chiusi.