ITALIA /

Cavallari: "Quella dell'Iila è una sfida complessa, ma raggiungerò gli obiettivi"

La direttrice centrale per l’America Latina del ministero degli Esteri Antonella Cavallari è la nuova segretario generale dell’Iila, l’Organizzazione internazionale italo-latinoamericana. Cavallari prende il posto dell’attuale segretario generale Donato Di Santo; oggi presso la sede dell’Iila a Roma si è tenuto il consiglio formale che ha accettato la nomina proposta dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

“È una sfida molto complessa - ha dichiarato Cavallari a 9colonne - perché Di Santo ha ricostruito le basi dell’organizzazione che era in una fase di sofferenza, è stata rilanciata, ha messo in piedi una rete di accordi internazionali molto importante. Si tratta ora di dare contenuto a queste cornici che sono state stabilite, di costruire qualcosa di nuovo sulle fondamenta che Di Santo ha molto brillantemente realizzato. Ho detto ai delegati che io vorrei rinnovare un po’ i metodi di lavoro, essere ancora più partecipativa, far incontrare a ogni Consiglio delle personalità italiane, avvicinando la realtà politica, istituzionale, imprenditoriale italiana ai delegati in maniera che tutti abbiano accesso a delle personalità che altrimenti sarebbe difficile incontrare”.

Oltre a una maggiore presenza a livello di comunicazione, la nuova segretario generale guarda agli obiettivi dell’Agenda 2030, individuando “come l’Iila può aiutare sia l’Italia che i paesi della regione - ha evidenziato Cavallari - a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile in particolare nelle tre direzioni, della coesione sociale, della protezione dell’ambiente e del rafforzamento dello stato di diritto e della sicurezza dei cittadini. Sono temi che l’Iila ha già trattato però si possono approfondire e rendere coerenti in maniera che l’azione dell’Iila sia speculare”.

Un altro obiettivo fondamentale è “posizionare l’Iila sullo scenario internazionale - ha detto ancora Cavallari - perché noi e i latinoamericani abbiamo in comune la fede nel multilateralismo e quindi lavorare insieme per creare un ponte tra America Latina e Italia ed Europa perché l’Iila ora è ente delegato di cooperazione europea e si pone come soggetto che rende possibile ai latinoamericani comprendere quali sono le opportunità che l’Europa ci sta offrendo e che non sempre vengono colte, quindi agire anche in direzione europea. Ci sono tante cose sul tavolo ma ho tre anni di tempo e con l’aiuto e la collaborazione che mi hanno assicurato sono fiduciosa che riuscirò a realizzare questi obiettivi”.

Questo articolo è disponibile anche in: ES

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] propria presenza nella regione e i legami tra i suoi paesi e l’Italia. Presente all’evento il nuovo segretario generale Antonella Cavallari, insediatasi da pochi giorni ma già ben conosciuta da molti interlocutori e autorità in ragione […]

I commenti sono chiusi.