CDP

  • Forma societaria

    Società per azioni

  • Settore

    Finanza

  • Anno di fondazione

    1850

  • Sede

    Roma

  • Presidente

    Giovanni Gorno Tempini

  • CEO

    Fabrizio Palermo

  • Fatturato

    12,8 mld (2014)

  • Dipendenti

    837

LA SOCIETA’

Le società del Gruppo CDP sostengono la crescita dell’Italia, impiegando il risparmio del Paese. È una società per azioni, controllata per circa l'83% dal Ministero dell'economia e per circa il 16% da diverse fondazioni bancarie.

Secondo la Relazione Finanziaria Semestrale 2019 sono state mobilitate dal Gruppo 13 miliardi di euro di risorse anche grazie all’avvio delle iniziative di Piano in favore di imprese, infrastrutture, PA, territorio e cooperazione in ottica sostenibile.
Utile netto CDP pari a 1,5 miliardi di euro (+9%), utile consolidato a 2,2 miliardi di euro. Raccolta postale in crescita ad oltre 260 miliardi di euro.

NEL MONDO E NELL’AMERICA LATINA

CDP può operare in tutti i 143 OECD-DAC countries, di cui 22 identificati come prioritari nella strategia italiana della Cooperazione allo Sviluppo. I paesi partner includono sia “Least Developed Countries”, identificati dall’ONU come paesi con i più bassi livelli di sviluppo socioeconomico al mondo, sia i paesi cosiddetti emergenti, ossia quei paesi che non hanno ancora raggiunto sufficienti livelli di crescita economica.

SOSTENIBILITA’

Il Piano industriale 2019-2021, presentato nel dicembre 2018, esprime in modo inequivocabile l’impegno del Gruppo CDP ad assumere un ruolo primario nella promozione dello sviluppo sostenibile dell’Italia. Le linee d’intervento presentate nel Piano per garantire questo impegno riguardano:
- la definizione di target di Piano coerenti con gli Obiettivi dell’Agenda 2030 attinenti alle sfide dell’Italia;
- l’inserimento dei principi di sostenibilità nel modello organizzativo e di governance del Gruppo;
- l’Integrazione, rispetto ai tradizionali parametri economico-finanziari nei criteri di valutazione degli investimenti, dei principi ESG (Environmental, Social and Governance) al fine di minimizzare i rischi non finanziari e massimizzare gli impatti positivi sulla comunità e sul territorio;
- la capacità di creare sistemi di misurazione e rendicontazione dell’impatto sociale e ambientale, oltre a quello economico, dei singoli interventi.

CONTATTI

Via Goito, 4 - 00185 Roma.
Tel         +39 064221.1

Questo articolo è disponibile anche in: ES